9 - 11 Aprile 2024
Bergamo, Italy

Sotto il
patrocinio di

Confindustria-header
UniAcque
ITA-ICE
Ministero Ambiente Sicurezza Energetica
ISPRA
Regione Lombardia-header
ENEA
ComuneBergamo
Assorisorse
9 - 11 Aprile 2024
Bergamo, Italy

Sotto il
patrocinio di

Confindustria-header
UniAcque
ITA-ICE
Ministero Ambiente Sicurezza Energetica
ISPRA
Regione Lombardia-header
ENEA
ComuneBergamo
Assorisorse

Metodologie di monitoraggio ambientale UAV based dedicate a discariche RSU e siti industriali

April 10th, 2024
10:30
 - 10:50

L’impatto ambientale di siti industriali quali raffinerie, siti produttivi, impianti di depurazione e discariche RSU è divenuto, ormai da tempo, un problema non più trascurabile. L’incalzante necessità di porre un freno alle emissioni climalteranti pone sia i centri di ricerca che gli stakeholders nella condizione di dover implementare metodi e strumenti sempre più innovativi che siano di supporto alle attività di controllo, monitoraggio e quantificazione delle emissioni. Il presente lavoro descrive il frutto dell’attività di ricerca partita nel 2019 e tutt’ora in pieno corso, tramite la quale il team di progetto ha strutturato metodiche innovative di monitoraggio delle emissioni inquinanti in matrice aerodispersa, mediante piattaforme UAV based. Nello specifico, il lavoro descrive due differenti linee di approccio, la prima rivolta alla misurazione delle concentrazioni di metano in matrice aerodispersa, prevalentemente dedicata alle emissioni diffuse di biogas in discariche RSU. La seconda tipologia di attività è rivolta invece a siti industriali di vario genere e si basa sull’attività di misurazione delle concentrazioni di specifici inquinanti, sempre in matrice aerosol, come ad esempio le polveri sottili, mediante sensore multi tool equipaggiato su drone. Tali protocolli basano la propria funzionalità sia sull’incessante ricerca volta a miniaturizzare i sensori ed a renderli sempre più efficienti e scalabili di concerto con la flessibilità delle piattaforme e con l’incessante ricerca rivolta verso la conoscenza dei fenomeni da osservare. Vista infatti l’innovatività della metodica e constatando la quasi totale assenza di esperienze consolidate da cui trarre basi certe, l’impegno maggiore è stato appunto profuso nello studio in primis del fenomeno emissivo da osservare ed in maniera egualmente importante nell’interazione tra fenomeno emissivo, ecosistema di intervento e tecnologia di rilievo. Ulteriore sforzo in termini di ricerca ed implementazione è stato riposto nell’individuare il corretto workflow di elaborazione, analisi ed interpretazione dei dataset prodotti, non derivanti da metodiche classiche e consolidate, quindi con ormai collaudate chiavi di lettura, ma bensì frutto di metodi innovativi che quindi richiedono specifiche skills di interpretazione e valorizzazione del dato.

Need Help? Ask our team
1

Scarica la Brochure Sponsor

GDPR
Newsletter